Il centro diocesano

don Francesco Pilloni

Direttore
don Francesco Pilloni

Vice Direttore
don Sergio Billi

Presidenti
Francesca Buio e Gianni Tomelleri

Segreteria pastorale
Elisabetta e Alberto Golin

 

 

 

I punti di riferimento

Gli obiettivi, la struttura e l’organizzazione del CPF sono in linea con le diverse indicazioni della Chiesa Universale e italiana in particolare, soprattutto con un forte e continuo richiama a quanto viene indicato dalla Familiaris Consortio (F.C) e dal Direttorio di Pastorale Familiare (DPF):

“Ogni comunità parrocchiale deve prendere più viva coscienza della grazia e della responsabilità che riceve dal Signore in ordine a promuovere la pastorale della famiglia” (FC, n. 70),… “Ma soprattutto deve essere riconosciuto il posto singolare che, in questo campo, spetta alla missione dei coniugi e delle famiglie cristiane, in forza della grazia ricevuta nel sacramento” (FC, n. 71).

“…la pastorale familiare, in modo organico e sistematico, deve assumere un ruolo sempre più centrale in tutta l’azione pastorale della chiesa, dal momento che, di fatto, quasi tutti gli obiettivi dell’azione ecclesiale o sono collocati entro la comunità familiare o almeno la chiamano in causa più o meno direttamente” (DPF n. 97).

Come CPF di Verona abbiamo l’opportunità e la grazia di trovare anche nel Libro Sinodale (L. S.) alcune importanti indicazioni e conferme.

Le nostre proposte pastorali nascono, infatti, dal riconoscimento che la famiglia è “un tema che chiede oggi alla comunità cristiana una particolare capacità di ascolto per acquisire metodi e modi in grado di annunciare la buona novella…” (L.S. – n. 60).
Questo richiede un “passaggio dalla famiglia oggetto di pastorale alla famiglia soggetto di pastorale” (L. S. n. 64) e un atteggiamento che non ci porti a “prendere la scorciatoia del giudizio impaziente, ma piuttosto di lasciarci coinvolgere nell’urgenza di rielaborare la comprensione dei valori di fondo della famiglia…” (L. S. n. 70).

don Sergio Billi

Francesca Buio e Gianni Tomelleri